S W I M I N T H E S E A

Tenere un Blog è un mestiere a sè: richiede tempo, impegno, costanza, idee…

Per quanto mi riguarda è stato ed è, dal 2008,  uno strumento di auto-formazione, riflessione e “digestione” di quello che mi capita nel quotidiano lavoro con le persone.

Il tema di questo spazio è lo Sviluppo personale ed organizzativo tramite due strumenti: la Formazione ed il Coaching.

Ci potete trovare spunti di riflessione per migliorare voi stessi e le persone che vi circondano: iniziate dalla sezione “Blog” dove sono elencate le diverse categorie di articoli e se volete lasciate una vostra traccia. Nella sezione “Comincia qui” troverete invece una mia presentazione professionale/personale: cosa faccio, come e con chi.

Per contattarmi potete andare qui, oppure iscrivervi alla newsletter nel box a destra.

Buona lettura! A presto

Paolo Vallicelli

Come creare un apprendimento “brain friendly”?

Un apprendimento _Brain friendly_-1

 

Sono sempre stato affascinato dalle varie teorie su come le persone apprendono, ricordano le informazioni, le elaborano ed infine le mettono in pratica.

Se siete formatori, facilitatori o insegnanti il vostro compito è aiutare le persone ad apprendere.

Anche se dovete tenere una riunione o passare informazioni ad un collega questi suggerimenti vi possono rendere più consapevoli e magari più efficaci. Ci sono tantissimi teorie in rapida evoluzione, ecco quindi un piccolo sunto, non esaustivo, basato sulla mia esperienza.

NB: quanto è scritto qui è applicabile nell’ambito dell’Andragogia, quindi nell’apprendimento degli adulti.

Come il nostro cervello apprende?

Continua a leggere

#Len10anni: un traguardo importante

#Len10Anni

Quel giorno di Luglio faceva molto caldo, proprio come adesso.

M. Z. insieme ad altri 6 fondava Len Soc. Coop.: un’idea, un sogno, un’intuizione che il 22 Luglio 2015 ha raggiunto i suoi 10 anni.

Nel lontano settembre 2007, mi sono licenziato. La grande “bolla” americana stava esplodendo. Non proprio i migliori auspici! Non conoscevo ancora Len, ma ero in contatto con alcuni professionisti che già c’erano e “quasi casualmente” ho fatto un primo colloquio con M. Z.. Fin da subito ho avuto piena fiducia, sperimentandomi in maniera ampia, su diversi temi, con gruppi anche complessi. Len non ha paura di lanciare i giovani!

Non sono stati anni facili per il mondo della formazione e della consulenza: di questi 10 anni, molti li abbiamo passati “in apnea”. Comunque siamo ancora qui nonostante la fatica del mestiere, i clienti complessi, i pagamenti “lunghi”, l’essere un libero professionista in Italia, negli ultimi anni…

Nonostante le difficoltà esterne, Len è un vero “luogo delle opportunità”, un ambiente dinamico e creativo, una mediazione tra l’essere libero professionista e l’appartenenza ad un’azienda…

Quindi buon compleanno cara Len!

Dal sito di Len:

“Multidisciplinare, multicanale, digitale.
LEN è formazione e consulenza al servizio dell’innovazione.

E tu, cosa vuoi diventare domani?”

Quali sono le 5 caratteristiche di un formatore di successo ?

Prima che l'aula si riempia

“Troverai più nei boschi che nei libri. Gli alberi e le rocce ti insegneranno cose che nessun maestro ti dirà” Bernardo Di Clairvaux

Per emergere in un contesto molto affollato (e spesso caotico) come quello della formazione occorre valorizzare molto bene le nostre caratteristiche personali e professioanli. Intanto bisogna definre in quale contesto ci stiamo muovendo: parliamo di formatori liberi professioniti che appartengono ad un Network come Len; questi professionisti – free lance – lavorano su due binari paralleli: la preparazione tecnica relativa ai loro contenuti e la loro capacità commerciale di creare nuove opportunità e di fidelizzare i clienti attuali.

Continua a leggere

La comunicazione “esistenziale”: un nuovo modo di raccontare

Oggi 19 Marzo, da Papà e da figlio, sento proprio di riportarvi questo video pubblicitario di una nota azienda italiana di telefonia.

L’esempio, firmato Paolo Iabichino , rappresenta un vero e proprio percorso esistenziale in cui il brand rimane in sottofondo, senza clamori, senza cercare di vendere, ma solo come firma finale. E’ un nuovo modo di raccontare emozionando e facendo riflettere su temi e valori fondamentali nella nostra società.

Fotografia, ritmo e fondo musicale fanno il resto. Da vedere oggi e non solo. Buona festa del Papà!